Percorsi nel centro storico di Siror

L’amministrazione comunale di Siror ha avviato da alcuni anni la realizzazione di una serie di pieghevoli che illustra alcuni percorsi all’interno del paese, volti a valorizzare aspetti specifici della storia e della cultura della comunità.

Fino ad ora ne sono stati preparati tre.

Uno rivolto alla valorizzazione delle fontane storiche e monumentali dell’abitato, non dimenticando le fontane “minori” e i lavatoi, per far comprendere la cronica necessità dei punti di approvvigionamento dell’acqua nel cuore dell’abitato,

Un altro pieghevole si è concentrato sui numerosi e antichi dipinti murali restaurati, che abbelliscono molte abitazioni di Siror, e ancora su date ed iscrizioni popolari (il cosiddetto ambiente scritto) ancora ben conservate.

Il terzo si è concentrato sulla chiesa parrocchiale della comunità, per metterne in risalto la lunga storia, le varie fasi costruttive e le opere d’arte che la decorano.

Prossimamente si chiuderà questa sorta di ciclo di percorsi con uno strumento dedicato alla comprensione degli spazi urbani tradizionali ed in modo speciale ai numerosi e curati orti, che da sempre costituiscono una specie di tessuto verde e fiorito dentro il paese, che danno utili e buone verdure a chi li coltiva e al contempo straordinarie cornici di coloratissimi fiori nella buona stagione, coniugando alla perfezione destinazione d’uso pratico e funzione estetica degli spazi ancora presenti tra le abitazioni.

L’ultimo lavoro della serie sarà dedicato ai prati e ai masi sparsi sopra il paese, rivitalizzati negli ultimi decenni, dopo anni di preoccupante abbandono.

Questi pieghevoli garantiscono una doppia possibile utilità: completamente aperti diventano da un lato dei grandi manifesti fotografici, perché ciascuno di essi è contraddistinto da un’immagine che ne chiarisce il tema. Possono essere anche appesi e attirare così l’attenzione su un aspetto qualificante della vita comunitaria. Nel lato interno riportano invece una mappa, che spiega graficamente un percorso di ricerca e di scoperta, circondata da una serie di tappe descrittive, destinate a presentare le specificità del singolo tema trattato. Si possono naturalmente portare con sé lungo il percorso descritto, chiesa o via del paese che sia, per apprezzare direttamente sul posto le peculiarità descritte.

I materiali sono disponibili da tempo presso gli uffici comunali di Siror e l’ufficio dell’Azienda di promozione turistica del paese e consentono di riappropriarsi di una parte importante dell’identità storica della complessa vitalità appartenuta ad una comunità di montagna.

La realizzazione pratica dei pieghevoli è a cura del Laboratorio del tempo.

Paese di fontane

Il percorso dà modo di capire quanto sia forte il legame tra Siror e l'acqua, fonte primaria di vita. In passato, a causa della mancanza d'acqua corrente, il comune metteva a disposizione diverse lisière, costruzioni in muratura con un solo ampio locale dotato di caldaie, dove le donne del paese portavano i panni lavati all'adiacente fontana, per fare il bucato. Numerose fontane e lavatoi coperti sono tutt'oggi presenti in diversi punti del paese. Anche le due piazze del centro sono arricchite da eleganti fontane ottagonali in stile veneto, destinate un tempo all'abbeverata delle mucche e all'approvvigionamento di acqua per l'uso domestico.

I dipinti e le scritture

La passeggiata tra le vie di Siror diviene un'ottima occasione per scoprire l'articolato sistema di scritture, dipinti, simboli, cifre e marchi che caratterizza il paese. Il percorso pone l'attenzione su interessanti elementi, come i molti millesimi sui travi di colmo o i tanti esempi di pittura popolare sulle facciate delle case. Da sottolineare anche opere più recenti che portano la firma di importanti artisti locali, come la volta del sottopassaggio dipinto da Max Gaudenzi ed il grande affresco di Riccardo Schweizer, dal titolo "I sogni della Barcalonga". In entrambe le opere, sebbene esse abbiano stili diversi, troviamo temi legati alla storia del Primiero, alle sue tradizioni, ai suoi miti e alle sue leggende.